PRINCIPALI STRUMENTI E TECNICHE UTILIZZATE:

  • Taping neuro-muscolare
  • Rieducazione posturale globale
  • Metodo Bobath
  • Tecar terapia
  • Terapia Manuale (concetto MAITLAND) 

CONCETTO MAITLAND

Fisioterapia Baietti

E' una forma di fisioterapia esercitata da fisioterapisti specificatamente formati e altamente qualificati. E’ una terapia manuale dall’approccio preciso, che comprende un esame dettagliato, la diagnosi funzionale e il trattamento di una gran quantità di situazioni che provocano dolore e disfunzioni di movimento.

Problemi di schiena, ad esempio, possono essere identificati con precisione e le articolazioni vertebrali specificatamente mobilizzate e trattate. Questo tipo di terapia e’ molto efficace anche nel trattamento delle articolazioni periferiche; i problemi all’anca, al ginocchio e alla spalla possono essere trattati per ridurre il dolore e migliorare il movimento e la funzione.

TECARTERAPIA

fisiokinesiterapia

Nell’ambito della riabilitazione motoria e della fisioterapia, la tecarterapia rappresenta una soluzione innovativa che consiste sostanzialmente in un’attivazione energetica del distretto si colpito, per attivare i processi antifiammatori e riparativi naturali del corpo. L’innovazione rispetto alle altre terapie fisiche consiste nel trasferimento dell’energia direttamente all’interno del tessuto corporeo stimolato, senza quindi correre rischio di surriscaldare eccessivamente la cute esterna.

 

Ciò permette di ridurre considerevolmente la soglia del dolore del soggetto oltre ad accelerare i tempi di recupero della fase riabilitativa. Tra gli ambiti applicativi ci sono le patologie osteoarticolari acute e croniche; si utilizza ad esempio nei casi di distorsioni, tendiniti, esiti di traumi muscolari e legamentosi, lombalgie, cervicalgie, capsuliti adesive della spalla. Anche in ambito riabilitativo post chirurgico, questa modalità terapeutica apporta rilevanti benefici.

TAPING NEURO-MUSCOLARE

Il taping neuro-muscolare è un particolare bendaggio adesivo che si applica sulla cute del paziente; e’ una tecnica correttiva meccanica e sensoriale basata sui processi di guarigione naturale del corpo.

I muscoli non sono solo legati ai movimenti del corpo, ma anche al controllo della circolazione dei liquidi venosi e linfatici.

Il taping neuro-muscolare agevola i liberi movimenti al fine di permettere al sistema muscolare di aiutare il corpo ad autoguarirsi biomeccanicamente. E' ideale nella cura di muscoli, tendini e nervi, nelle situazioni post-traumatiche, in fisioterapia o semplicemente per migliorare il rendimento sportivo.

RIEDUCAZIONE POSTURALE GLOBALE

La rieducazione posturale globale (r.p.g.) Nasce nel 1980 dagli studi del Prof. Philippe Souhcard, il quale elaboro’ questa rivoluzionaria metodica partendo da alcuni semplici concetti: tutta l’attività muscolare, statica e dinamica, comporta un accorciamento dei muscoli, ragione per cui bisogna rieducare il muscolo durante la fase di stiramento; i muscoli sono in relazione fra loro formando delle vere e proprie catene muscolari che devono essere trattate nella loro interezza.

Risulta quindi fondamentale l’utilizzo di posture specifiche durante il trattamento, in modo da trattare il singolo muscolo ed anche la catena muscolare in cui si inserisce. Questa metodica è indicata in campo ortopedico perché grazie alle sue tecniche di allungamento globale, può offrire soluzioni efficaci in caso di difetti morfologici come ad esempio ipercifosi, iperlordosi, scoliosi, ginocchia vare e valghe, etc.

E’ inoltre efficace nelle patologie articolari, come ad esempio cervicalgie, lombalgie e coxalgie. In ambito sportivo lo stretching globale attivo permette di migliorare l’elasticità muscolare ed ottenere una maggior resistenza alla sforzo.

CONCETTO BOBATH

Il metodo Bobath è uno strumento utilizzato dai fisioterapisti nelle cure delle grandi sindromi neurologiche, ad esempio ictus, da cui possono derivare emiplegie. Più in generale, l’approccio bobath è un intervento ad ampio raggio ed è applicato a persone di qualunque età che abbiano subito un danno al sistema nervoso centrale indipendentemente dalla gravità della lesione.

Nato inizialmente come strumento per la rieducazione neuromotoria nelle sindromi neurologiche infantili, il concetto Bobath si è sviluppato e affermato anche nella “versione” per adulti, che prevede l’analisi oggettiva delle capacita’ residue del paziente e successivamente il loro miglioramento attraverso il ricondizionamento propriocettivo, l’aumento del controllo posturale ed una corretta gestione del tono muscolare.

Share by: